instant articles

Avere un sito o un blog mobile friendly è sempre più importante, anche in ottica SEO. Quel che più conta però è che si deve sempre andare incontro alle esigenze e ai gusti dell’utenza e statistiche alla mano, è evidente come la percentuale di chi naviga online da mobile sia in costante crescita e in alcuni settori abbia già superato quella della navigazione da desktop.

Se oggi si progetta un sito da zero, molto spesso lo si fa all’insegna del “mobile first”, si presta quindi maggiore attenzione proprio a come le pagine verranno fruite da mobile, proponendo contenuti e grafiche ottimizzati per la visualizzazione da tablet e smartphone.

Se però già avete un blog, non volete stravolgerlo, ma solo renderlo mobile friendly, le cose potrebbero complicarsi un po’ (o forse no).

Vediamo assieme alcuni dei principali passi da compiere per rendere un blog (o altre tipologie di sito web) maggiormente ottimizzato per il mobile, aumentandone così visite e apprezzamento degli utenti, oltre che ranking sui motori di ricerca.

Come ottimizzare un blog per MobileIniziamo con un’analisi del sito su cui lavorare. Potreste semplicemente mettervi nei panni degli utenti e aprirlo dal vostro smartphone, per avere già una prima idea di cosa modificare.

Per un’analisi più obbiettiva ed approfondita potete usare l’apposito strumento che Google mette a diposizione nella sua Developers Console.

Lo trovate a questo link e permette di testare la compatibilità delle vostre pagine web con i dispositivi mobili.

Vista l’importanza crescente del Mobile Google sta poi spingendo molto sulle Accelerated Mobile Pages. Non solo pagine che da mobile si vedano bene quindi, ma che siano anche in grado di dare risposte rapide all’utenza. Un sito veloce è sempre apprezzato, ma quando si naviga da mobile diventa fondamentale.

Ecco il link per approfondire queste tematiche: ampproject.org

Oltre al mobile, una delle tendenze che vanno senza dubbio cavalcate al momento è il fondamentale ruolo dei social network. Facebook, in Italia così come in molti altri paesi nel mondo, la fa da padrone. Se volete che il vostro blog sia veramente visibile dovete fare in modo che i suoi contenuti vengano condivisi facilmente e valorizzati al meglio su Facebook, che tra l’altro è fruito da moltissimi utenti proprio da mobile.

Una delle ultime novità in questa direzione è data dagli Facebook Instant Articles. Con piccole modifiche al vostro blog potrete ottenere gli Instant Articles, più veloci di 10 volte rispetto ai normali articoli online, in grado di ridurre di ben il 70% la probabilità d’abbandono da parte del lettore e di aumentare del 30%  le condivisioni. Ecco il link per saperne di più: instantarticles.fb.com

ROI

Molte aziende commettono un gravissimo errore, ovvero non monitorano le loro attività online, rendendo sostanzialmente impossibile determinare il ROI, ovvero il ritorno dei loro investimenti.

Quasi tutte le aziende investono in attività promozionali online, come pubblicità su motori di ricerca o social network, molte altre avviano anche altre strategie, come l’ottimizzazione SEO dei loro contenuti, lo sviluppo di app, l’invio di newsletter e molto altro ancora.

Tutto questo perde gran parte della sua efficacia se non viene costantemente monitorato. Se non sappiamo quante visite riceve il nostro sito web non avremo termini di paragone per capire l’efficacia di una campagna pubblicitaria o di qualsiasi altra azione atta ad aumentarne il traffico.

Se investiamo in pubblicità, ma non monitoriamo quante visite riceviamo e quante di queste portano ad una vendita, stiamo solo sprecando tempo e denaro. Ci sono però degli aspetti molto importanti da tenere in considerazione e che vanno oltre il monitoraggio.

dark social

L’importanza del Dark Social

Circa il 69% delle condivisioni avviene grazie a comunicazioni private tra gli utenti, attraverso email, forum, messaggistica istantanea e chat. Si tratta di strumenti non sempre facili da monitorare.

Nello sviluppo della propria content strategy diventa quindi molto importante tener conto del cosiddetto Dark Social (termine coniato da Alexis C. Madrigal di The Atlantic) per indicare tutte le attività sociali che sono poste al di fuori dei “radar” dei marketer, degli esperti di settore e dei vari guru.

Quasi tutti i social network hanno sistemi interni di messaggistica, gruppi (anche segreti) e chat che consentono agli iscritti di comunicare tra loro. Molto spesso gli utenti usano questi canali per scambiare impressioni e consigli su prodotti e servizi, che poi acquistano o meno.

Ogni interazione è importante, ma queste non possono essere monitorate. Chiaramente, gestire al meglio il rapporto online con fan e follower ci da però ottime opportunità di avere dei riscontri anche dal Dark Social. Se trattiamo bene i nostri follower questi è probabile parleranno bene di noi con i loro contatti.

socialmedia

Non ci sono solo Facebook, Twitter, Instagram, LinkedIn e gli altri grandi nomi, il mondo dei social è in costante evoluzione e quelle che oggi sono piccole realtà di nicchia potrebbero presto esplodere.

Per prima cosa vanno tenute d’occhio tutte le app di messaggistica, molto amate ed utilizzate in particolare dai giovanissimi, ma sfruttate anche da alcune società per un contatto più diretto con i potenziali clienti.

C’è poi da dire che il social è ormai un nuovo modello di fare rete. Sempre più spesso infatti in futuro si vedrà una dicotomia tra web aperto e chiuso. Pare che il modello chiuso, ovvero quello che per dare accesso ai contenuti richiede una registrazione e relativa profilazione, sarà il predominante.

Già oggi molte persone confondono Facebook con Internet e non escono praticamente mai dal social, tranne che per visitare qualche link, naturalmente condiviso da degli amici proprio sulla celebre piattaforma di Zuckerberg.

Social Netwok da tenere d’occhio

Ecco una lista di alcuni social (di nicchia) che bisogna tenere d’occhio. Capire le potenzialità di questi strumenti prima di altri può fare la differenza per chi cerca nuovi canali promozionali, che non siano già troppo inflazionati.

GoodReads è il social per chi ama la lettura, contiene al suo interno migliaia di recensioni di libri d’ogni tipo, tra cui immergersi alla ricerca del prossimo acquisto da fare in libreria.

quizupQuizUp è la piattaforma perfetta per chi ama i quiz ed è sempre alla ricerca di domande per mettere alla prova la propria cultura.

Nato come una divertente app, QuizUp si è presto trasformato in un vero e proprio social network nel quale fare amicizia con altri giocatori e sfidarsi a colpi di domande e risposte.

Netropolitan Club è un portale privato, pensato dal ricchissimo James Touchi-Peters, che per dare accesso al suo network di lusso chiedeva una quota d’iscrizione di ben 9.000$, alla quale si sommava poi quella annuale da 3.000$. Pare stia chiudendo per carenza di utenti, chissà come mai.

Continuiamo questa piccola carrellata con Yummi, social perfetto per chi ama il cibo. Moltissime persone condividono la loro passione per il food su Facebook, Instagram o altri canali, ma se state cercando un’app appositamente pensata allo scopo, Yummi è quello che fa per voi.

Per chi ad un piatto di pasta o una torta preferisce una bella auto, c’è invece DriveTribe, il social network per gli amanti della quattro ruote.

siti-professionali-milano

La creazione siti professionali, che possono essere di natura differente, necessitano di una particolare attenzione, in maniera tale che sia possibile poter essere sicuri del fatto che, la piattaforma stessa, sia in grado di poter garantire il massimi livello in termini di successo e qualità.
Ecco come procedere per la scelta dell’agenzia a Milano.

Come si inizia col scegliere l’agenzia a Milano

Parlando di creazione siti professionali, sia aziendali che personali, è impossibile non parlare anche di come scegliere l’agenzia a Milano, che sia in grado appunto di poter garantire la realizzazione del suddetto sito web.
Procedendo con l’analisi dell’azienda che garantisce la realizzazione di tali tipologie di siti, bisogna cercare di capire se, quella determinata tipologia di azienda sia in grado di offrire, al cliente stesso, la preparazione del sito web.
Questo significa che, come primo criterio, bisogna controllare se, il sito stesso, potrà essere creato da quell’agenzia: già questo primo punto si sposa con le esigenze del cliente e sarà in grado di offrire, al richiedente, la possibilità di poter operare perfettamente sul web.

I diversi servizi: ecco come scegliere l’agenzia a Milano

Il solo fatto che, l’agenzia a Milano sia in grado di offrire quel tipo di sito web, non sarà sufficiente per poter riuscire a garantire, al cliente, la possibilità di poter avere una piattaforma che sia in grado di rispondere alle proprie esigenze e soprattutto non è sicuro che, quell’agenzia, sia veramente professionale.
Sarà quindi opportuno analizzare tutti i servizi che, l’azienda scelta di Milano, offre ai suoi diversi tipi di clienti.
Questo che cosa significa?
Il come scegliere l’agenzia a Milano deve essere un’operazione che si svolge procedendo con lo scremare i vari tipi di servizi stessi, controllando che questi vengano offerti in maniera professionale e soprattutto in modi e con prezzi che risultano essere veramente adatti alla propria situazione.
Procedendo in questo modo, una persona potrà riuscire ad avere un tipo di sito professionale che permetterà, al cliente, di poter essere soddisfatto al cento per cento.
Ovviamente, tale operazione, potrebbe richiedere parecchio tempo e potrebbe essere svolta secondo i propri criteri, domandando magari ad altri clienti che si sono rivolti a tale azienda oppure cercando sul web ulteriori informazioni che riguardano quella tipologia di azienda stessa.
Bisognerà quindi stare sempre sull’attenti quando si deve effettuare questo tipo di scelta in modo che, al termine del controllo, il cliente possa essere sicuro che, affidarsi a quell’azienda per la creazione siti professionali, risulti essere veramente utile per i propri scopi.

Riuscendo a portare al termine tutti questi controlli, la web agency che opera a Milano rappresenterà un tipo di scelta in grado di soddisfare ogni tipo di richiesta espressa da parte del cliente stesso.
Si dovrà quindi avere molta pazienza ed effettuare tantissimi tipi di controlli incrociati, esaminando ogni tipologia di criterio prima descritto ed attribuendo un punteggio all’azienda stessa: sola la migliore potrà essere selezionata per la creazione siti professionali.

creazionesitimilano

Quanto costa creare un sito web a Milano? Questa è una delle domande che, le persone, potrebbero porsi nel momento in cui, le stesse, vogliono realizzare la propria piattaforma online.
Vediamo ora quali sono le spese che si dovranno affrontare quando si vuole costruire un sito web.

Quanto costa creare un sito web a Milano: il prezzo del sito stesso

Il sito web risulta essere un tipo di prodotto che risulta essere differente da situazione a situazione: questo significa che, un cliente, potrà spendere una somma di denaro differente che contraddistingue appunto tale tipologia di piattaforma.
Per fare un esempio concreto, è necessario prendere in considerazione alcune tipologie di siti stessi: quanto costa creare un sito web a Milano di tipo statico?
Semplicemente parecchio in meno rispetto al prezzo di un sito dinamico, che potrà essere modificato dal cliente, così come sarà inferiore al costo di un sito web di tipo e-commerce oppure responsive.
La scelta che si effettua varierà sul costo stesso, che potrebbe raggiungere anche i tremila euro, a seconda appunto della tipologia.

Quanto costa creare un sito web a Milano in base alle pagine

Proseguendo nell’analisi del prezzo del sito web, bisogna porsi anche un’altra domanda: quanto costa creare un sito web a Milano per un certo numero di pagine?
Bisogna sottolineare che, ogni pagina, potrebbe avere un costo che risulta essere differente e che, le web agency, garantiscono pacchetti di pagine in grado di soddisfare le esigenze di un cliente.
Dieci pagine potrebbero costare altri mille euro aggiuntivi, che vanno sommate al prezzo del sito web stesso.
Tale discorso viene applicato anche per quanto riguarda la realizzazione dei contenuti, specie se si parla di quelli in ottica Seo, e della traduzione delle pagine, il cui costo risulta essere della metà del prezzo delle pagine stesse.
Capendo quindi questi costi, una persona potrà essere in grado di poter avere un sito web che risulta essere completo in ogni suo aspetto e soprattutto si avrà la possibilità di poter avere una piattaforma che risponde a tutti i requisiti che risultano essere utili al cliente stesso.

Quanto costa creare un sito web a Milano: altri aspetti

Ci sono anche degli altri aspetti che possono essere aggiunti a tale prezzo e che permettono di capire quanto, effettivamente, costa un sito web a Milano.
A volte, le web agency, risultano essere in grado di offrire un tipo di pacchetto che riguarda l’ottimizzazione della piattaforma stessa ed altri aspetti che meritano di essere valutati per poter garantire, al cliente stesso, il massimo livello di soddisfazione completa.
Anche tutti questi servizi potrebbero avere un costo che risulta essere vario e che inciderà, in maniera decisiva, sulla spesa finale che dovrà essere sostenuta dal cliente che garantisce il fatto di poter avere un sito web tra le proprie mani.
Riuscendo a sfruttare tutti questi servizi, una persona risulterà essere in grado di avere il sito ideale, anche se questo potrebbe venire a costare quasi diecimila euro.

creazione-siti-web

Quando si parla di creazione siti web a Milano, bisogna anche prendere in considerazione l’agenzia che creerà la suddetta piattaforma, in maniera tale che il risultato possa essere un mix tra il sorprendente ed il soddisfacente.
Vediamo ora come bisogna scegliere un’agenzia che sappia come creare determinati siti web.

La creazione siti web a Milano e la prima caratteristica dell’agenzia

Per poter sfruttare il servizio di creazione siti web a Milano, bisogna optare per una web agency che sia in grado di fornire un pacchetto servizi in grado di garantire, al cliente finale, un livello di soddisfazione che risulti essere veramente elevato.
Si deve quindi analizzare, servizio per servizio, tutto quello che ha da offrire la suddetta agenzia, in maniera tale che, questa, possa essere presa in considerazione e possa ottenere un rilievo personale elevato.
Pertanto, il primo aspetto da verificare quando si sceglie la web agency riguarda il cosa ha da offrire la suddetta azienda al cliente che intende chiedere la realizzazione di una piattaforma online.

La creazione siti web a Milano e l’importanza della web agency

Ovviamente, la web agency che si andrà a scegliere per la realizzazione dei siti web a Milano, deve anche essere in grado di garantire, al cliente, un livello di professionalità che risulta essere elevato.
Sfruttare degli esperti del settore offrirà diverse tipologie di vantaggi, come ad esempio il poter avere un sito web che risulta essere abbastanza professionale ma che, allo stesso tempo, garantisca anche un livello d’accesso basilare sia ai clienti che ai proprietari del sito web.
Ogni aspetto dovrà quindi essere valutato sotto il profilo della professionalità di quella web agency: in tal modo si avrà la concreta opportunità di poter sfruttare un gruppo di esperti che saranno in grado di offrire, al cliente, un sito che viene creato con attenzione e soprattutto sfruttando le reali esigenze del cliente, che rimarrà altamente soddisfatto del risultato finale e potrà operare in maniera corretta e semplice all’interno del web stesso.

La creazione siti web a Milano: personalizzazione, prezzi e velocità

Quando si deve scegliere una web agency per la realizzazione dei siti web a Milano, bisogna capire anche quanto tempo trascorrerà prima che, la suddetta piattaforma, possa essere effettivamente adoperata da parte del cliente.
Si tratta di un aspetto fondamentale strettamente collegato al prezzo ed alla professionalità: riuscendo a creare un equilibrio tra questi parametri, si potrà essere sicuri di aver compiuto una scelta perfetta per le proprie esigenze.
Ma sarà anche importante che, durante la costruzione di una piattaforma che andrà online, il cliente possa scegliere cosa inserire e cosa invece rimuovere, ovvero possa personalizzare al massimo il sito dal primo fino all’ultimo momento.
Si tratta quindi di controlli essenziali che, se svolti in maniera perfetta e prima di contattare una web agency, offriranno al cliente il massimo livello di piacere nel riuscire a ordinare un sito web.

La web agency dovrà quindi essere analizzata attentamente prima di poter essere selezionata.

website layout design

Quando si vuole sfruttare la creazione siti internet a Milano, si deve scegliere una web agency ma, in alcune occasioni, si possono avere delle difficoltà nel poter non riuscire a capire cosa prendere in considerazione nel momento della scelta.
Ecco quali sono i parametri fondamentali che dovranno essere presi in considerazione per tale servizio.

La creazione siti internet a Milano ed la web agency in base al tipo di sito

Partiamo subito col presupposto che, quando si parla di creazione siti internet a Milano, non si fa riferimento solo ed esclusivamente ad una tipologia unica di sito.
Online esistono infatti tanti tipi di piattaforme che variano dal semplice blog al sito di presentazione dell’azienda ad un e-commerce: bisogna quindi capire innanzitutto che tipo di piattaforma si vuole avere tra le proprie mani e solo successivamente scegliere la web agency adatta.
Quando si hanno le idee ben chiare sarà possibile poter essere sicuri del fatto che, quella determinata web agency, possa essere quella ideale proprio perché, la suddetta, sarà esperta nella creazione siti internet a Milano che riguardano quel tipo di piattaforma che vorrebbe sfruttare il cliente stesso.

La creazione siti internet a Milano e altri aspetti utili della web agency

Detto questo, una web agency deve essere attentamente analizzata sotto ogni punto di vista: seppur il parametro essenziale di valutazione sarà la capacità delle creazione siti internet a Milano di un certo tipo, questo dettaglio non dovrà essere il solo ad essere preso in considerazione.
Pertanto, quando si effettua l’analisi, bisogna anche tenere conto del livello di professionalità che caratterizza i vari addetti della web agency che si vorrebbe scegliere.
Questo per un semplice motivo: la creazione siti internet a Milano deve essere svolta in maniera precisa ed impeccabile e non ci dovrà essere nemmeno un aspetto fuori posto una volta che, quella piattaforma, viene consegnata nelle proprie mani ed inserita in rete.
Si tratta quindi di un parametro che risulta essere veramente essenziale e che deve essere preso in considerazione subito dopo l’aver capito se, quell’agenzia, riesce a costruire quel particolare tipo di sito internet.
Passando per gli altri parametri bisogna aggiungere che, nel processo di verifica, si dovranno anche prendere in considerazione tutti i servizi extra che rientrano in quello relativo alla creazione di un sito web.
Questo significa che, la piattaforma, non dovrà essere creata ed abbandonata al suo destino: essa dovrà essere accompagnata da un grande livello di precisione per quanto riguarda l’impaginazione e suddivisione dei contenuti, la creazione degli stessi ed anche altri tipi di aspetti che, troppo spesso, passano in secondo piano rispetto ad altri parametri.
Analizzando a fondo tale situazione, una persona potrà essere sicura del fatto che, quando sceglierà una web agency per la creazione siti internet a Milano, potrà fare affidamento su dei veri e propri esperti che operano appunto in tale settore ed evitano problematiche di ogni genere.

ecommerce

La creazione siti e-commerce Milano deve essere seguita da un semplice quesito: come lanciare un negozio online?
Vediamo ora l’intero procedimento che bisogna seguire per poter avere successo all’interno del web.

La creazione siti e-commerce Milano

Il primo punto importante, per poter lanciare un negozio online, consiste nell’affrontare il processo di creazione siti e-commerce Milano: questo proprio perché, se non si possiede un sito web, sarà logicamente impossibile poterlo fare esplodere nella rete.
La scelta della web agency sarà fondamentale dato che, la suddetta, deve essere di creare una piattaforma online che sia in grado di rispondere, in maniera rapida e professionale, a tutte le varie esigenze del cliente, come ad esempio la suddivisione delle categorie dei prodotti, l’inserimento di contenuti in ottica SEO e altri tipi di parametri che risultano essere differenti da questi prima descritti ma allo stesso tempo molto importanti.
Riuscendo ad avere un ottimo sito web si sarà a metà dell’opera e ci si potrà dedicare nel lanciare un negozio online in maniera vincente.

La pubblicità per la piattaforma

Subito dopo che si affronta la procedura di creazione siti e-commerce Milano, bisognerà focalizzarsi sul lancio del negozio sul web.
Il punto fondamentale, che contraddistingue tale fase, consiste semplicemente nel creare una campagna pubblicitaria che sia virale sul web.
Pertanto, analizzando i primi dati che vengono ottenuti adoperando determinati strumenti che considerano il proprio sito, la campagna pubblicitaria potrà essere strutturata in maniera tale che, quelle nicchie di mercato ancora considerate irraggiungibili, possano essere conquistate in lassi di tempo che risultano essere molto brevi.
Bisognerà quindi tenere gli occhi ben aperti sotto questo punto di vista poiché, la creazione siti e-commerce Milano, deve essere seguita dall’operazione di diffusione della presenza della piattaforma sul web, che avviene appunto con un’ottima strategia pubblicitaria mirata a far ottenere determinati risultati all’azienda stessa.

I social e l’attenzione ai clienti

Per poter lanciare un negozio online, una volta che questo è stato oggetto del processo di creazione siti e-commerce Milano, bisogna sfruttare al massimo anche i canali social, in maniera tale che sia possibile poter riuscire a raggiungere un elevato numero di clienti e potenziali tali che prenderanno in considerazione quel sito web.
Procedendo in questo modo, la popolarità della piattaforma potrà essere moltiplicata.
Ma per lanciare un negozio online non è sufficiente sfruttare solo la creazione siti e-commerce Milano e la pubblicità: bisogna anche riuscire a stare vicini ai clienti, in maniera tale che essi possano essere soddisfatti del modo in cui vengono trattati da parte di quell’azienda.
In questo modo sarà effettivamente possibile poter riuscire a consolidare la posizione della piattaforma all’interno della rete e si avrà la certezza del fatto che, questo negozio online appena creato, possa ottenere dei risultati che, in un primo momento, sembravano essere praticamente impossibili da ottenere visti i primi risultati registrati.

prezzi-siti

I prezzi creazione siti a Milano nascono da un insieme di fattori, che sono tutti da considerare, i quali formano il totale che si dovrà pagare una volta che, la piattaforma, viene inserita sul web.
Analizziamo ora quali sono questi parametri che meritano particolare attenzione quando si parla di creazione si diti internet nella città di Milano.

I prezzi creazione siti a Milano ed il numero delle pagine

Spesso ci si scorda che, il numero delle pagine di una piattaforma, è uno dei fattori da considerare per poter capire quale sarà il costo finale del sito web.
Le pagine di una piattaforma online hanno infatti un costo ben preciso che determina l’ammontare della spesa che si dovrà sostenere: bisogna infatti sottolineare che, una decina di pagine, avranno un costo superiore rispetto un pacchetto pagine composto da cinque unità.
Molte web agency offrono delle promozioni particolari per la realizzazione dei siti web contenenti un numero medio alto di pagine, proprio perché queste hanno un costo che potrebbe superare i duemila euro complessivi.

I prezzi creazione siti a Milano ed i contenuti lingua madre e non

Anche i contenuti hanno un costo, soprattutto se questi hanno un’ottica SEO, ovvero vengono realizzati per poter essere effettivamente presi in considerazione da parte di questa funzione del web.
Le tipologie di contenuti rappresentano un altro dei fattori da considerare che incideranno sul prezzo del sito: essi verranno realizzati da team esperti che operano giorno dopo giorno col SEO e che sanno quindi sfruttare al meglio questa funzione del motore di ricerca.
Bisogna aggiungere ovviamente che, si parla di contenuti con parole chiave differenti da quelle presenti in altri siti: lo studio viene quindi effettuato sulle suddette prima che, queste, vengano inserite in un contenuto testuale.
Bisogna inoltre parlare della traduzione delle pagine: se per le prime ci si riferiva alla lingua italiana, per le seconde si parla di tantissime altre lingue, quali inglese, spagnolo e francese ma non solo, che vengono parlate nel resto del mondo.
I contenuti verranno anch’essi caratterizzati da un prezzo per pacchetto, che varia in base al numero di elementi che dovranno essere creati mentre, per la traduzione, il prezzo sarà pari alla metà rispetto il costo che caratterizza i contenuti in italiano.

I prezzi creazione siti a Milano ed il tipo di sito web

Ultimo, dei fattori da considerare di maggior importanza, consiste nello scegliere il tipo di sito web che vuole il cliente.
Ad esempio, una piattaforma che risulta essere di tipo statico, non avrà lo stesso prezzo di una che invece risulta essere dinamica, ovvero che potrà essere modificata secondo i gusti dei clienti che ordinano tale tipologia di sito.
Stesso discorso per il sito responsive, che oggi rappresenta la piattaforma maggiormente completa ma anche quella che possiede un costo più elevato.
Riuscendo a combinare tutti presti fattori da considerare quando si parla di prezzi creazione siti a Milano, sarà possibile poter comprendere, in maniera rapida e veloce, quale sarà l’ammontare della spesa che, un cliente, dovrà sostenere per poter avere tra le mani un sito web che risulta essere veramente completo.

Adwords

Google Adwords rappresenta la maniera più semplice ed economica per pubblicizzare il proprio brand. Google offre all’utenza uno strumento straordinariamente versatile, personalizzabile ed efficace per aumentare i propri profitti e per attirare l’attenzione di una clientela sempre più ampia. Il primo approccio al servizio proposto da Google potrebbe rivelarsi più problematico del previsto a causa della complessità delle opzioni selezionabili, tuttavia, l’affidabilità e le strategie disponibili sono realmente in grado di generare ottimi risultati. Vediamo quali sono le prime azioni da compiere quando si decide di fidelizzarsi a Google Adwords.

Google AdwordsScegliere la propria strategia
Impostare una strategia vincente vuol dire selezionare alcuni obiettivi prioritari, che passano attraverso l’individuazione del proprio target di utenza e l’esaltazione degli aspetti peculiari del proprio brand, dei propri prodotti o dei servizi offerti. Adwords è stato creato per indirizzare con precisione gli annunci redatti dai suoi utilizzatori, pertanto ogni messaggio pubblicitario potrà essere destinato a tutti coloro hanno effettuato una ricerca specifica sul web, o a chi è solito frequentare alcuni siti che si occupano degli argomenti più affini ai prodotti pubblicizzati. Non è tutto: Google Adwords, infatti, permette di destinare l’annuncio a chi vive in una regione o in una città specifiche, di mostrare il messaggio a chi utilizza un device particolare e di selezionare precisi momenti della giornata per rendere visibile il post. Per dar vita ad una strategia vincente ed aderente ai propri obiettivi risulta fondamentale dedicarsi preliminarmente alla selezione delle parole chiave, che hanno il potere di indirizzare le ricerche dell’utenza in un senso o nell’altro. La buona riuscita di una campagna pubblicitaria passa anche e soprattutto attraverso l’impostazione di parole chiave attinenti ai servizi e prodotti offerti ed in grado di attirare l’attenzione. Inoltre, quando si devono selezionare le keywords è importante verificare se le stesse vengano sufficientemente utilizzate dall’utenza durante le ricerche sul web.

Scrivere un messaggio pubblicitario efficace
I messaggi messi a disposizione di Adwords sono di dimensioni abbastanza contenute (headline di 25 caratteri, due righe da 35 caratteri ognuna per la descrizione e url di 17 caratteri), ragion per cui è molto importante essere sintetici e allo stesso modo pregnanti ed efficaci. Al momento della stesura del testo, Adwords offre ai propri utenti un breve decalogo di consigli utili, quali la necessità di rendere il testo quanto più specifico ed aderente alla tipologia di servizi offerti, l’utilità di differenziarsi dalla concorrenza e l’invito al cliente a compiere un’azione che può essere la sottoscrizione di un abbonamento, piuttosto che l’iscrizione ad un servizio online e così via.

Lanciare la propria campagna
Dopo la redazione dei messaggi pubblicitari sarà il momento di optare per la tipologia di ricerche cui collegare i propri annunci. Un messaggio pubblicitario che compare nel momento più opportuno ed in appendice ad un argomento correlato, può ottenere risultati molto più soddisfacenti rispetto ad una strategia impostata male. Anche dare uno sguardo alle statistiche offerte da Adwords può rappresentare uno spunto interessante per comprendere più a fondo i frutti della propria strategia.