Come creare video di qualità

I video sono ormai uno strumento di comunicazione molto diffuso online e c’è chi scommette che questo trend continuerà nei prossimi anni.

Molti blogger sono già diventati degli YouTuber, altri pur restando fedeli al blog vi integrano video di recensioni, guide o semplici riflessioni.

Le pagine di vendita sempre più spesso lasciano spazio ad un video, maggiormente persuasivo e rapido di un testo nel convincere all’acquisto.

Se anche voi volete iniziare a creare dei contenuti video per il vostro sito, per Facebook o per il vostro canale YouTube, ecco qualche semplice suggerimento da seguire per riuscirci con pochi sforzi e investimenti veramente minimi.

A meno che non vogliate dedicarvi al cinema d’autore, non dovrete spendere molti soldi per una videocamera professionale. Se avete una reflex andrà più che bene.

In realtà se avete uno smartphone di fasica media o alta questo sarà più che sufficiente per creare i vostri primi video. Alcuni smartphone registrano video in HD che non hanno nulla da invidiare a videocamere professionali, visto che comunque è molto probabile che registriate in interno, stando semplicemente seduti davanti al dispositivo.

Non avete insomma particolari esigenze tecniche, uno smartphone va benissimo, ci sono però tre aspetti a cui prestare attenzione prima di iniziare.

Copione e/o scaletta

scalettaDecidete molto bene cosa dire e fare nel vostro video, scrivete quantomeno una scaletta degli argomenti da trattare così da tenere sotto controllo la durata del filmato e evitare di essere poco incisivi.

Anche i video che sembrano più naturali e sostanzialmente improvvisati, hanno un lavoro di scrittura alle spalle. Verificate le vostre fonti e decidete con cura cosa dire. Evitate però di leggere durante la ripresa o apparirete toppo rigidi e impersonali. Meglio commettere qualche imprecisione ma apparire sciolti, senza però andare a braccio, rischierete di annoiare e sembrare sconclusionati.

Illuminazione

luceSecondo aspetto importantissimo sono le luci. Come detto anche uno smartphone può andar bene per le vostre riprese, ma per avere un video di buona qualità dovete essere ben illuminati, fate delle prove e eventualmente investire in qualche faretto o altre soluzioni, in base a dove girerete i vostri video.

Audio

microfonoInfine, uno degli aspetti più critici vissuti da chi inizia a produrre video è l’audio. Non riuscirete a registrare un audio di qualità con lo smartphone e neppure con altri dispositivi, sempre che non registrate in una stanza completamente insonorizzata. Potete eventualmente investire in dei pannelli fonoassorbenti, ma probabilmente la spesa migliore che possiate fare se volete produrre video di qualità, è quella di acquistare un buon microfono.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *